LE COSE ROVESCIATE

di Sarah Cicolini  Resta solo un alone. Per nulla sbiadito. Paragono il nostro incontro a come quando, quel giorno, ho rovesciato un’intera tazza di caffè su un tavolo bianco. Sentivo solo il peso dell’hangover, avevo voglia di quel caffè. E l’ho rovesciato. è rimasto così per ore. L’ho osservato. Poi mi è piaciuto, così l’ho […]

DUE PESCI ROSSI

di Flavia Guarino “C’erano una volta due pesci rossi che vivevano in una piccola boccia di cristallo. Erano i soli della boccia e per questo motivo si incontravano in continuazione e, con il tempo, cominciarono ad amarsi. Un giorno il pesce rosso tra i due più curioso disse al pesce rosso più timido che avrebbe […]

CANONE INVERSO

Velocità. Ave Maria di Franz Peter Schubert, la migliore compagnia. Le Marlboro sul sedile del copilota come surrogato della sua presenza. Velocità. Quando ero bambina, quando ancora non avevo imparato a sognare, lo osservavo costruire castelli di LEGO, divertendosi con dei piccoli pezzetti da sei pallini. Mi chiedo se da ingegnere è ancora così facile […]

ALFREDO SETTEBELLIZZE

Erano le prime vacanze di Natale che trascorrevo a Belvedere. Per anni avevo evitato quel posto apatico e grigio che offriva solo grandi paesaggi e bei tramonti. Era un covo di sacrifici e dolori. Il giorno di Natale decisi di passeggiare sul lungomare. In realtà volevo farmi vedere. Mostrare agli altri che esistevo ancora, che […]

CANDY TOTEM

(A Davide) La piazza di Gibellina è nera come il tufo. Il sole sembra quasi sciogliere il cemento e non badare alla mia presenza. Mi avrebbe risparmiato, ne sono certo. Sono solo da mesi in un angolo. Scarsi 45° di solitudine e calore. Alzo il viso e tocco il mento. Sento il sudore perdersi fra […]

MA SI PUO’ MORIRE DI PAURA?

(Uma Thurman: Gossip, 1997 © David LaChapelle) Sono scesa senza lavarmi per recuperare una colazione al bar. Senza trucco, senza borsa, senza te. Ma il bar è chiuso il lunedì. Ho rallentato il passo mentre tiravo dritto verso l’università. Il viale è vuoto con la merda dei cani e le cassette vecchie di frutta. Abbassavo lo sguardo […]

IL CLUB DEL COTONE

a Carola Luci bianche, tendaggi viola, piume rosse nei camerini. I tavoli neri come il liquore del vecchio Eaton. C’era il tempo del club del Cotone: artisti neri, pubblico di bianchi. Champagne, borsalini e pistole che spuntavano dalle bretelle marroni. Cab odiava il marrone e le scarpe laccate degli uomini bianchi. Anche tutta quella colonia […]

JULIETTE E IL QUADRO

a Carmelina 23 dicembre 2011 , Bruxelles, Mercato dell’antiquariato del Sablon. Carla non era mai venuta a trovarmi. Mai in sei anni, da quando ero andata via di casa. Fu una vera sorpresa averla con me in quella città straniera, prima del ritorno in Italia per le vacanze natalizie. Carla era sempre stata una donna che […]